Sito ufficiale del Comune di Airole 
home paese manifestazioni sentieri ospitalità
foto storia prodotti tipici

Un po' di storia

 

Origine del nome

 

Precisamente non si conosce l’origine del nome “Airole”, diverse sono le storie, tre sono le più attendibili. La prima deriva dalla posizione del borgo “luogo arioso o arieggiato”; la seconda dalla presenza, nel primo Medioevo, di numerosi Aironi che vivevano lungo le sponde del fiume Roya, l’ultima al nome di un antico stregone, guaritore ed erborista di nome “Airone”.

 

Un po’ di storia

 

Il piccolo borgo di Airole ha conservato la sua struttura medievale ad anelli concentrici, è arroccato su uno sperone a picco su un’ansa del fiume Roia, circondato da ulivi, vigne, pini e arbusti tipici della macchia mediterranea.

Intorno all’anno mille il paese apparteneva alla famiglia Curlo tributaria dei conti di Ventimiglia, successivamente divenne dominio della Certosa di Pesio e ripopolata dal comune di Ventimiglia come colonia a sbarramento di una prima strada nella Valle Roya. 

 

Lungo il territorio transitavano le derrate di sale e olio che a dorso di muli venivano trasportate verso il Piemonte, ne sono testimonianza alcuni edifici utilizzati come torri di avvistamento e segnalazione, purtroppo non si conosce la data certa di costruzione: “Torre del Vio” – collocata sulla strada che da Airole giunge a Fanchetto ; “Torre delle Gerbae” – “Torre d’Olivé”.

 

Per saperne di più : “Airole 500 anni – la storia di un paese nella cronaca di cinque secoli “ ad opera dell’airolese Lorenzo Rossi – ed. Comune di Airole.